HOME Notizie Il ponte sul Mingardo resta sotto sequestro. Turisti costretti a "sbarcare" in spiaggia

PALINURO: IL PONTE SUL MINGARDO RESTA SOTTO SEQUESTRO. TURISTI COSTRETTI A "SBARCARE" IN SPIAGGIA

Articolo tratto da: "La CittÓ di Salerno"

«Il ponte alla foce del fiume Mingardo è autorizzato anche dal Parco». Amilcare Troiano, presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano rompe il silenzio e si schiera dalla parte del sindaco e degli operatori turistici di Palinuro.
«Non so esattamente cosa sia successo - spiega Troiano - ma il nostro parere era favorevole. Dobbiamo avere fiducia nella magistratura».
Intanto alla foce del fiume, a pochi passi dall’Arco Naturale, la situazione non è cambiata: da un lato i turisti, dall’altra la spiaggia e gli ombrelloni. Il ponte resta sotto sequestro e gli operatori turistici continuano a protestare.

«E’ come stare a Lampedusa», ironizza Francesco Ramondo, ventiseienne, da sei anni bagnino all’Arco Naturale. I turisti sbarcano in spiaggia come profughi, a bordo di pattini e pedalò. «Così non si può fare turismo - continua Francesco - lo Stato intervenga per tutelare villeggianti e imprenditori turistici locali. La gente è al limite della sopportazione», avverte il bagnino. 

Intanto il sindaco Romano Speranza non intende fare dietrofront: «Per risolvere i problemi di questo territorio è necessario uscire dal Parco Nazionale. E’ una scelta dolorosa ma indispensabile per la crescita sociale ed economica di questa terra. Stare nel Parco - specifica il sindaco - significa stare soggetti alla Soprintendenza con la quale non c’è alcuna possibilitá di dialogo.
La tutela ambientale deve essere gestita solo dal Parco». «E’ un Parco con il freno a mano - aggiunge Domenico Bortone, sindaco di Camerota - C’è bisogno di una svolta seria e costruttiva. Il Parco deve iniziare ad interagire con le amministrazioni locali altrimenti non c’è possibilitá di miglioramento».
Sulla stessa linea il vicesindaco Pierpaolo Guzzo: «Il Parco doveva essere uno strumento di sviluppo per questo territorio, invece è continuamente causa di vincoli e ritardi».

Vincenzo Rubano

News pubblicata il 06-07-2011, letta 549 volte
Segnala questa notizia ad un amico


Altre Notizie di Palinuro Informazioni su Palinuro
Immagini di Palinuro AttivitÓ commerciali a Palinuro